Ordini telefonici al +39 3804999907. Consegne a Roma e dintorni

FOCUS ON : ALIMENTAZIONE ANTITUMORALE

La ricerca contro i tumori ha messo in luce che queste patologie possono essere fortemente legate alle nostre abitudini. Un’alimentazione sbagliata, un eccesso di fumo e alcol e una vita sedentaria, incidono gravemente sulla nostra salute. 

 

Chi desidera cambiare il proprio stile di vita incrementando l’apporto di verdura e frutta si trova sicuramente in una stagione propizia! Questo periodo dell’anno, infatti, offre dei prodotti davvero deliziosi che possono sicuramente invogliare l’inizio del cambiamento.

Ciliegie - Ortelia, Colto e Mangiato

Oggi vogliamo concentrarci su un argomento evidenziato dalla rivista accademica Food Chemistry che ha pubblicato nel 2009 uno studio effettuato in vitro, volto a valutare gli effetti degli estratti di determinate verdure su particolari cellule tumorali.

Da questa ricerca è emerso che, come è ormai noto, le verdure sono grandissimi alleate contro il cancro e che è essenziale nutrirsene in abbondanza e in maniera varia, perché ognuna di loro agisce in maniera differente su patologie diverse. 

Per prevenire queste malattie è molto importante consumare ricche porzioni di frutta e verdura ogni giorno, cercando di alternare il più possibile la varietà. 

 

Lo studio ha preso in considerazione 34  tipologie di verdure e le ha messe a confronto con 8 differenti tipi di cellule tumorali umane, mostrando come alcune di esse agiscano in maniera straordinaria rispetto ad altre.

Per esempio, sembra che consumare zucca, carote e mele possa rivelarsi un valido aiuto contro il tumore del colon rettale, mentre i broccoli, i cavoli e  il cavolfiore agiscano in maniera determinante contro il tumore al colon.

Mele - Alimento Antitumorale - Ortelia Colto e Mangiato

In particolare, la ricerca ha sottolineato che, sulle cellule del carcinoma mammario, hanno svolto un’azione positiva le zucchine, il peperone arancione, la barbabietola, le patate e il radicchio. Meglio di queste, però, hanno agito i broccoli e i cavoli, eliminando gran parte della proliferazione.

Chi, infine, ha interrotto definitivamente la proliferazione delle cellule tumorali di carcinoma mammario sono stati i cavolini di Bruxelles, la cipolla verde, il porro e l’aglio.

 

Ma, come abbiamo premesso, non tutte le verdure agiscono allo stesso modo sulle cellule tumorali. Ad esempio, i ravanelli si sono dimostrati fondamentali nella sospensione della proliferazione delle cellule del tumore gastrico, ma quasi inutili nei confronti di quello pancreatitico. 

 

Nel complesso, quindi, è bene consumare tipologie di verdure differenti per assicurare un’azione che possa agire in maniera completa. 

Per concludere, questo studio ha evidenziato in generale che le verdure crucifere e quelle del genere aliium come aglio, cipolla e porro, agiscono notevolmente come antitumorale nei confronti della maggior parte delle cellule tumorali testate, frenando, nella maggior parte dei casi, la proliferazione delle cellule tumorali.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati